Come trovare il miglior metodo contraccettivo

Come Trovare Il Miglior Metodo Contraccettivo

Come trovare il miglior metodo contraccettivo

Metodi contraccettivi a confronto.

In Italia, dai dati Istat, vengono effettuati circa 90mila interventi per interrompere volontariamente la gravidanza. Oltre 4mila sono invece le diagnosi per Hiv.

Questi dati sono allarmanti e rendono evidente come sia fondamentale la prevenzione in ambito sessuale.

Utilizzare e conoscere i metodi contraccettivi è importante per poter scegliere quello più efficace in base alle proprie esigenze.

Quale metodo contraccettivo scegliere?

Ad oggi la Pillola risulta il metodo più efficace e con un indice di affidabilità che sfiora il 100% (ovviamente qualora questa venga assunta in modo regolare).

La pillola però non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili.

Il preservativo risulta quindi fondamentale per preservare la propria salute e quella del partner dalle malattie veneree, ha un tasso di successo inferiore per quanto riguarda l’evitare gravidanze indesiderate se utilizzato male o viene rotto.

I metodi contraccettivi si suddividono in: naturali, ormonali, di barriera.

Come Trovare Il Miglior Metodo Contraccettivo

I metodi contraccettivi poco efficaci (naturali)

  • Tra i metodi meno efficaci troviamo il coito interrotto, classificato come metodologia naturale che è senza dubbio il peggiore possibile. Il rapporto viene interrotto prima dell’eiaculazione ma durante vengono comunque rilasciate delle perdite che causano gravidanze indesiderate.
  • Il metodo Ogino – Knaus o metodo della temperatura basale tiene conto dei giorni fertili della donna
  • Il metodo Billings, basatto sull’osservazione della secrezione di muco che risulta abbondante e fluido durante l’ovulazione. I giorni meno fertili inoltre non annullano nemmeno la possibilità di gravidanza ma la riducono soltanto.

I metodi contraccettivi più efficaci (ormonali e di barriera)

  • La pillola anticoncezionale acquistabile solo su prescrizione medica risulta uno dei metodi migliori con un tasso di efficacia del 99%. Esistono due tipi di pillole, quelle combinate e la minipillola. La pillola contraccettiva blocca l’ovulazione e impedisce quindi il concepimento.
  • La spirale è un metodo contraccettivo di barriera. Impedisce il passaggio degli spermatozoi che, non riuscendo a penetrare il canale cervicale non riusciranno a portare a termine la fecondazione.
  • Il preservativo oltre che fungere da anticoncezionale è l’unico modo di proteggersi dalle malattie sessualmente trasmissibili.
  • L’anello è un apparecchio che rilascia ormoni a livello locale. Viene introdotto in vagina e rimane per 21 giorni.
  • Il cerotto è un farmaco che agisce a livello transdermico rilasciando ormoni per inibire l’ovulazione.
  • Il diaframma è una piccola cupola soffice di gomma che viene inserita in prossimità del collo dell’utero prima del rapporto sessuale.